Ricerca

Progetto Mediamentesuperiori
Oggi è il: 20 Novembre 2017
HOME | Chi Siamo | il progetto | I laboratori | Download | Aziende Partner | Comunicazioni | Contatti |

Il concetto di accessibilità dei siti web viene regolamentato in Italia nel 2004, attraverso l'emanazione di una legge (L. 9 gennaio 2004 n. 4) [detta anche "legge Stanca" (dal nome del ministro che la propose)] e relativo Decreto Ministeriale (DM 8 Luglio 2005). Per capire che cosa si intende per accessibilità, conviene partire dalla definizione contenuta nell'art. 2 di questa legge:

"accessibilità": la capacità dei sistemi informatici, nelle forme e nei limiti consentiti dalle conoscenze tecnologiche, di erogare servizi e fornire informazioni fruibili, senza discriminazioni, anche da parte di coloro che a causa di disabilità necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari .

I siti web devono essere realizzati in modo tale che chiunque possa accedervi ed utilizzarli, reperendo le informazioni in essi contenute.

Chi ne beneficia

Le regole tecniche dettate per garantire l'accessibilità dei siti web si rivolgono anzitutto ai disabili ed in particolare a :

- i non vedenti, che non possono vedere lo schermo e si servono di programmi per la lettura dello schermo o browser vocali (Screen Reader), che interpretano il codice HTML e danno un riscontro vocale di ciò che appare sullo schermo, con indicazioni aggiuntive utili per cogliere la presenza di particolari oggetti, quali liste, tabelle, moduli, frames;

- gli ipovedenti, persone che presentano limitazioni più o meno gravi alla funzionalità visiva, i quali hanno difficoltà nel leggere caratteri molto piccoli, oppure utilizzano opzioni di personalizzazione dello schermo, che possono stravolgere il normale layout delle pagine, senza contare i problemi legati ai contrasti di colore;

- gli ipoacustici , che non possono sentire le parti audio del sito;

- i dislessici e altri disabili cognitivi, i quali possono trovare difficoltà nel leggere ed interpretare correttamente il testo delle pagine web;

- i disabili motori , con problemi agli arti superiori, per i quali si deve garantire che l'interazione con il sito web sia possibile anche mediante dispositivi di input diversi da tastiera e mouse. 
 

Documentazione

Ci sono tanti siti dove poter reperire documentazione e normative sull'accessibilità, ricordiamo alcuni tra i più importanti:

Consorzio W3C : la massima Autority a livello internazionale
     - sito web consorzio internazionale (http://www.w3.org). [nuova finestra]
     - sito web ufficio Italiano (http://www.w3c.it). [nuova finestra]

WCAG : Web Content Accessibility Guidelines - Linee Guida dell'Accessibilità
     - sito web (Italiano) http://www.w3c.it/wai/wcag10Guidelines.html

W3C in 7 Punti :  http://www.w3c.it/w3cin7punti.html

CNIPA : il Centro Nazionale Informatico per la Pubblica Amministrazione, ovvero l'Autorità italiana di riferimento per l'accesibilità http://www.pubbliaccesso.gov.it [nuova finestra]

Altri Siti di Riferimento (in lingua Italiana):

 www.diodati.org: Accessibilità Guida completa", [libro edito da Apogeo].   
 www.usabile.it   : Che cos'è l'usabilità dei siti web [di Maurizio Boscarol]

Strumenti  di Verifica

Barra dell'accessibilità : webaccessibile.org [nuova finestra]
Validatore (x)Html: http://validator.w3.org/ [nuova finestra]
Validatore CSS: http://jigsaw.w3.org/css-validator/ [nuova finestra]

Vai alla sezione: Download Tools

Vai alla sezione: Verifica Tecnica

Vai alla sezione: Uso dei Loghi


Accesskey | Privacy | Copyright 2007 Progetto Mediamentesuperiori - Tutti i diritti riservati - Sviluppato con CMS Enteweb - by Q-Web srl